Cai Tarvisio


Vai ai contenuti

Menu principale:


Ferrata del Hochstuh

La Sezione > Articoli > 2009

Ferrata del Hochstuhl - Stol (2237 m) - nelle Caravanche

“ma quando facciamo una ferrata?” - cosi i nostri amici della „Bassa“. Cosi, nonostante le nuvole basse ancora di un temporale notturno la mattina dell’ 11 ottobre 2009 partiamo per la “Bärental” a circa 1 ora dal confine. Lasciamo le macchine presso il parchegggio a quota 1150 m, e con i primi raggi del sole saliamo prima su strada forestale e poi sul sentiero n° 664 all’ accesso della ferratta che si trova a quota 1520 m. Dopo battaglia con l’imbrago di qualcuno, prendiamo il via per la ferrata molto panoramica - nel frattempo sono sparite le nuvole
J Su terreno misto, scalini e tratti attrezzati superando due creste passiamo la nicchia dov’è depositato “The guestbook” della ferrata. Su un tratto di sentiero ripido di ghiaia arriviamo in cima - coperta di detriti. Ancora un’ occhiata verso sud a vedere il lago di Bled in Slovenia prima che le nuvole lo ricoprono. Dopo una breve pausa in cima ci incamminiamo verso est, entriamo in territorio sloveno, scendiamo un lungo ghiaione - urrah per le ginnocchia - per poi risalire ed arrivare alla Sella Bielschitza rientrando in Carinzia. Da li già si vede il rifugio „Klagenfurter Hütte“ dove arriviamo dopo circa mezz’ ora di discesa e li - grande sorpresa - troviamo „Adi” del Lussari che gustando una fresca bevanda ci diverte con le sue barzellette. Ritornando a casa ci fermiamo ancora in un osteria per „Wienerschnitzel, patatine e una buona birretta mista.
Huberta

Home Page | La Sezione | Il Territorio | Le Attività | Escursioni | Photogallery | Utility | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu